BAMBOLINA DAI PIEDI DI CRISTALLO

Non sono un poeta ma do carta e penna alla mia mente

BAMBOLINA DAI PIEDI DI CRISTALLO

Ancora una poesia scritta da "Cassel", poesia dove di nuovo si scorge la sua profondità e la capacità d'andare oltre la superficie delle cose. E non è facile esplorare le profondità dei sentimenti e delle emozioni.

La ricerca perpetua di un qualcosa che forse non è di questo mondo è il filo conduttore di questa poesia che sintetizza con maestria i vari stati d'animo in continuo divenire. Non esiste una risposta certa e razionale e l'ansia del poeta è palpabile.

Componimento intenso, nella sua brevità che richiama alla mente tutte le cose che avrebbero potuto essere nei vicoli ciechi della vita. (Adri)

 

 

 

 

Bambolina dai piedi di cristallo

 

Bambolina dai piedi di cristallo

cent'occhi osservano i tuoi passi

mentre false parole

rivelano la verità

più dura e amara

delle mille idee che nascono,

crescono e muoiono senza tregua...

Nella mia povera mente malata

ansia, rabbia e tristezza,

attanagliano il mio cuore,

nell'attesa

che questa verità

figlia della menzogna

sfumi

in un esile e immotivata paranoia

 

(Adri Vip per Cassel)

View User Profile for Adri

Commenti

Devi collegarti per inviare commenti.
Gia' registrato?
Entra
Non ancora registrato?
Registrati