Interventi nella Categoria: Memorie di luoghi...

La cappella della villa fanstama

Partiti verso tre mete solari da tempo sognate, a distanza di mesi, mi trovo a ripercorrere quello stretto e breve sentiero pieno di frasche e sporcizia verso un luogo altro. La cappella della villa fantasma è infatti un luogo altro, un porto... leggi tutto
 

Il manicomio del Sud. La Maddalena di Aversa.

Abbandono istituzionale e Recupero Autogestito
Percepisco il Sud come una sconfinata distesa di calda terra dove contorte pietre affiorano per parlare, con feroce poesia, di passati forzatamente rimossi e trucidi presenti. Vuoi perché le mie origini parlano chiaro, metti pure il forte... leggi tutto
 

La villa della Grazia perduta

Come percossa da un demone deciso a dichiarare guerra alla nobiltà per arroccarsi nella residenza dell’oblio, la villa della grazia perduta, rimane un luogo affascinante e misterioso da esplorare. La dimora, appartenuta a ricchi commercianti, si... leggi tutto
 

La Sinagoga di Costanza

In genere l’esploratore urbano drizza subito ‘le antenne’ quando sente parlare di una chiesa abbandonata…figuriamoci di una Sinagoga in completa decadenza! Uno scenario unico e affascinante che ho avuto modo di visitare durante il viaggio... leggi tutto
 

Scalata al Buzludja

Il monumento comunista
Un pantalone e un maglione di pile si trovano gettati su di una sedia, di fianco a loro, un piumino verde e una sciarpa…-farà freddo…freddissimo… d’altronde Buzludja significa gelido.- Mentre la spia arancione del carica batterie pulsa a... leggi tutto
 

La villa del Conte

Era tempo che aspettavamo una buona occasione per andare alla villa del Conte. Una dimora con una storia densa di avvenimenti e dall’abbandono elegante, grandioso ed oscuro. Nei 60.000 metri quadrati di parco si trova questa bella dimora con... leggi tutto
 

Il Casino di Costanza

Vessilo della nostalgia
Era una domenica come molte. Guardavo il telefono sul tavolo con il pensiero che prima o poi potesse squillare. Una strana speranza che con il passare dei minuti aumentava sempre di più: ad un certo punto, ecco una chiamata in arrivo di un caro... leggi tutto
 

La colonia montana

E’ una fredda giornata di gennaio ma il nuovo anno va inaugurato. Ci troviamo tra le montagne toscane, nella nebbia silente e nell’umido imperante. La colonia montana è avvolta da una ‘sana’ decadenza: vuoi perché è stata abbandonata in data... leggi tutto