TERME DELLA SALUTE

forum per argomenti riguardanti l'esplorazione urbana in generale

2/5/2020 7:48:18 PM
View user profile for rodolfo
Total Posts 1149
TAGLIAFERRI RODOLFO

TERME DELLA SALUTE

Stavolta ho voluto privilegiare una immagine in B/N rispetto al colore. Il controluce era abbastanza "forte"tanto da rendere il fogliame dell'albero come la trama  di un tessuto...

2/7/2020 6:24:50 PM
View user profile for Adri
Total Posts 119

R: TERME DELLA SALUTE

Non so se una fotografia possa essere l’esatta riproduzione di un qualcosa di reale. Credo piuttosto nell’esistenza di tante realtà, tante quanti sono gli occhi di chi le osserva e non solo, perchè credo che l’emotività che suscita in chi le guarda crei altrettante realtà. Ho ammirato con emozione diversa questa foto in bianco e nero, foto che ha saputo portarmi contemporaneamente in diverse dimensioni. Non ho trovato in me risposta al fatto che immediatamente sia stata catapultata nel libro a me caro - In culo al mondo- di Antònio Lobo Antunes nel quale il regime salazista conduceva una sporca guerra contro i movimenti di liberazione in Africa e in cui... il giardiniere con il rastrello raccattava in un secchio le foglie cadute dai platani...o in un quadro appeso tra tanti, nella parete nella casa di mia nonna. Emozione!

Ho avuto la sensazione che in questo giusto fascio di luce tu sia riuscito a fermare il tempo per raccontare più cose e quindi darci la possibilità di ascoltare più cose.

Lo scenario dal porticato sembra un quadro: si avverte la luce tenue nel giardino inghiottito dalle ombre della sera che avanzano miti sui rami con le chiome ormai quasi spoglie e sulle foglie volteggianti nell’aria, come una danza aerea, per poi posarsi a formare un tappeto. Foglie illuminate dalla luna o dal controluce "forte" tanto da rendere il fogliame dell'albero come la trama di un tessuto?...

La mia capacità immaginifica non mi consente di vedere questo soggetto diverso dal bianco e nero. Ho la convinzione che tu l’abbia pensata in bianco e nero proprio come linguaggio di trasmissione. Ho visto una fotografia piena ma al contempo essenziale, meravigliosa nella candidezza delle sue linee.

E’ una fotografia che a me ha trasmesso forte emozione perchè percepita come un racconto per immagine dove le sfumature e la luce di un quasi tramonto, hanno formato un gioco di contrasti suggestivo.

La fotografia é apprezzabile se ci trasmettere emozione. L’hai resa viva nella sua staticità perchè attraverso il tuo occhio attento hai avuto la grandezza di trasmettere ciò che hai visto in quello scatto e credo, senza rubarti nulla, di essermi impossessata un pò della tua emozione e spero di averti fatto arrivare la mia.

Colpa della bravura del fotografo. Complimenti, davvero bella!

2/9/2020 9:58:35 AM
View user profile for rodolfo
Total Posts 1149
TAGLIAFERRI RODOLFO

R: TERME DELLA SALUTE

C'è un mio amico la cui amicizia "fotografica" è nata molto tempo prima che, assieme, ci trovassimo ad avere la stessa "passione", l'ESPLORAZIONE URBANA",  che mi suol dire"...i tuoi occhi, come vedono l'esplorazione, a colori o in b/n? Imprescindibilmente a COLORI e quindi, come la si vede, bisogna riproporla".

Sono d'accordo, quasi; ci sono delle "situazioni" fotografiche che, alcune volte, possono dissociarsi da questa filosofia. Quando sei davanti al computer, quando cerchi di dare ad una determinata immagine un giusto(?) pathos attraverso la camera chiara, se quella stessa immagine, elaborata in b/n piuttosto che a colori, ti suscita emotivamente, un "qualcosa" credo che si possa dire di aver "creato"una buona immagine...se poi questa viene condivisa da altri, in modo positivo, allora si può senz'altro affermare di aver centrato l'obiettivo.

Dopo tutto questo "scritto" NON vi propongo un'altra immagine relativa all'esplorazione urbana , bensì una fotografia realizzata ad un concerto di beneficenza, al quale ero stato invitato... PEPPE SERVILLO in concerto...

La "MAGIA" del B/N....

Buona LUCE a TUTTI/E

(GRAZIE Adriana, i tuoi commenti,sono di grande "stimolo" per la mia produzione fotografica.)