La chiamavano Torre Crypto

In luogo in cui parlare di argomenti inerenti basi militari e militaria

12/09/2020 10:50:28
Guarda il profilo utente di Admin
Totale Interventi 1421
Massimiliano Rossi

La chiamavano Torre Crypto

Lo sapete tutti ormai che ero militare in una base NATO piuttosto operativa. una base missilistica NIKE HERCULES. ma molte cose in qual periodo erano tenute segretissime. e le vengo a scoprire molto anni piu tardi, diciamo pure in questi anni, dopo che sto dedicando molto tempo allo studio di tutto ciò che era l'argomento guerra fredda, sistema d'arma e sistemi di comunicazione, a partire dai sistemi troposcatter e seguenti.

tra le cose segrete, di cui in quel periodo non era dato sapere, vi era una cosa, alta, visibile a chilometri di distanza, e che per noi era utile per orientarsi e trovare la base, al rientro dalle nostre uscite, nella fitta nebbia veneta. ma lei ci aiutava molto. rossa e bianca, con le luci di sicuretta per gli aeromobili.

era situata vicina all'ingresso della base logistica, ma con una doppia recinzione, ed isolata dalla base stessa. vi era solo un passaggio tra la doppia recinzione, in cui i VAM avevano accesso tra logostica a palazzina adiaacente alla struttura. era un traliccio, un semplice traliccio con delle antenne  e 4 parabole. apparentemente un ripetitore. si ma sorvegliato da americani e italiani, con tanto di piantone e ronda armata di SC70 e caricatore inserito.

era chiamata col nome di TORRE CRYPTO. l'accesso ai locali radio, praticamente impossibile, e ricordo benissimo che, il soffermarsi di fronte, scatenava nel piantone, l'intimazione ad andarsene ed allontanarsi.

adesso, scopro, dopo studi, ricerche e richieste ad ex ufficiali, che si trattava di un sistema radio interconnesso, udite udite, addirittura alla rete ACE HIGH, nonche alla rete RITA, ed alla rete AUTOVON. la torre crypto, era un ponte radio che interconnetteva le 12 basi NIKE (si veda la monografia nella sezione luoghi) alle reti di allarme immediato ed ai sistemi di comunicazione appunto criptati. l'antenna era ponte tra la base, e la vicinissima base troposcatter (ho detto veneto...  i piu attenti faranno due piu due.. e capiranno quale stazione troposcatter e quale base)  quindi in grado di ricevere e ritrasmettere allarmi immediati, nonche immettersi sulla RITA, e sui sistemi AUTOVON (si legga..  basi come Coltano).

 

alcune immagini da me scattate sia all'epoca che adesso.

 

11/04/2021 11:16:23
Guarda il profilo utente di Admin
Totale Interventi 1421
Massimiliano Rossi

R: La chiamavano Torre Crypto

e pensare a quante volte ci sono stato sotto, li sotto vi era proprio, oltre all'ingresso base logistica, anche il piccolo parcheggio. vengono fuori dopo tutti questi anni a piccole gocce le notizie che mano a mano vengono desecretate. finalmente l'area in cui era la torre crypto come noi la chiamavamo. il nome ufficiale che il centralino riportava era comunque ponte radio Nike.

ecco di seguito una mappa dell'area del ponte nike con relativa descrizione anche delle antenne montate.