DA STORIE INTERDETTE AL GAZZETTINO FOTOGRAFICO

forum dedicato ai passionisti e professionisti della fotografia

20/02/2021 10:11:48
Guarda il profilo utente di rodolfo
Totale Interventi 1053
TAGLIAFERRI RODOLFO

DA STORIE INTERDETTE AL GAZZETTINO FOTOGRAFICO

Quando il "lavoro" viene svolto in maniera efficace...PAGA.

Da Storie Interdette, Festival organizzato da I Chille de La Balanza in quel di San Salvi (FI), alle pagine del GAZZETTINO FOTOGRAFICO organo ufficiale della UIF (Unione Italiana Fotoamatori).

Buona visione ma sopratutto BUONA LETTURA.

20/02/2021 11:31:59
Guarda il profilo utente di Admin
Totale Interventi 1334
Massimiliano Rossi

R: DA STORIE INTERDETTE AL GAZZETTINO FOTOGRAFICO

dopo il tuo messaggio mi aspettavo qualcosa di importante, ma non credevo una cosi bella sorpresa Rodolfo. davvero un qualcosa di meritato dai performer, veramente bravissimi e bellissimi ricordi di un evento ben riuscito anche se in piena pandemia.

23/02/2021 12:26:05
Guarda il profilo utente di DanielaNisi
Totale Interventi 1

R: DA STORIE INTERDETTE AL GAZZETTINO FOTOGRAFICO

Grazie per l'attenzione e la cura che avete avuto e che continuate a donare ai nostri lavori! Un caro saluto a tutto lo staff di Esplorazioni Urbane ed un ringraziamento speciale a Rodolfo per le sue bellissime foto heart

23/02/2021 22:32:00
Guarda il profilo utente di Adri
Totale Interventi 101

R: DA STORIE INTERDETTE AL GAZZETTINO FOTOGRAFICO

Il Gazzettino Fotografico quale mezzo di ulteriore divulgazione di un momento. Ancora una volta il difficile compito di fermare gli attimi di...scene, persone, attori che interpretano personaggi in storie studiate e costruite con la propria voce, il proprio corpo, i propri gesti.

Il Gazzettino Fotografico elogia e rende merito al fotografo per la sua arte.

Il tuo è un processo non solo tecnico ma direi fortemente artistico, in cui la creazione di un’atmosfera, fatta di giochi di luci e ombre, ha la capacità di glorificare e celebrare lo stato d’animo dell’attore immerso nel proprio personaggio a trasmettere le proprie emozioni agli spettatori.

Hai saputo rendere consistenza visiva alle performances di Carmela, Daniela, Tommaso, Silvia, Ilaria, che hanno avuto il compito di proporre una testimonianza interpretativa di tematiche sicuramente non facili da costruire e interpretare, raccontando di un sogno affogato, di una voce negata, di diritti cancellati...

Potenti nel loro urlo muto le bellissime fotografie. Ho potuto purtroppo osservare solo il tuo servizio fotografico non essendo stata presente. Ancora una volta sento che hai saputo cogliere l’essenza di questa comunicazione emozionale dove il silenzio del dialogo fa percepire la solitudine, l’alienazione, l’isolamento, la voce negata.

Chi ha potuto essere presente, ha avuto la possibilità di un altro vedere e l’opportunità di una riflessione sui temi messi in scena dagli artisti.

Con l’immagine hai saputo stimolare la mente dello “spettatore” (la mia certamente!) quasi a costringerlo ad approfondire e capire di più l’immagine che si sta osservando.

Fotografia e Storie Interdette, Arte e Arte che si fondono in una dualità sino a raggiungere una perfetta sintonia. Il mondo interiore degli artisti viene definito nello scatto di Rodolfo, dai limiti del rettangolo fotografico.

Questa volta il cantastorie della fotografia, ci ha narrato tante storie.