ESPERIENZE DI VITA VISSUTA

Ospedale Psichiatrico Villa Clara 3

ESPERIENZE DI VITA VISSUTA

Foto dell'archivio di AdriA

…Ogniuno ci vuol raccontare qualcosa, se pur breve, della sua vita… D.D.

Mi chiamo Giuseppina, ho trentadue anni, sono sposata ed ho una figlia. Fino all’età di venti anni non accusavo nessun disturbo psichico. Dopo la nascita della bambina avvenuta all’età di 23 anni sono incominciati ad affiorare i primi sintomi di disturbi psichiatrici. Mi assalivano allucinazioni e sentivo voci nella mente. Alcuni dicono che la causa di questo primo malessere sia stata la gravidanza, ma in realtà non è così. Dopo che questa sofferenza psichica si è aggravata, mi hanno ricoverata in un tipo di Ospedale Psichiatrico della Germania.

Ora vorrei descrivere un po' l’Ospedale in Germania: era una costruzione molto grande circondata da un immenso parco dove vi erano anche molti giochi e una piscina. Dentro l’ospedale c’era tutto l’indispensabile: bar, palestra ecc.

Gli infermieri erano molto gentili e scrupolosi e i medici molto familiari. Questo primo ricovero è durato almeno un anno. Dopo che sono stata dimessa dal primo ricovero facevo le cure a casa però ogni tre mesi a intervalli lunghi più di un mese dovevo essere di nuovo ricoverata nell’ospedale della Germania. Nel mentre mia figlia cresceva senza la mia presenza fissa e questo mi faceva soffrire molto. Dopo varie altalene, tra gli ospedali della Germania e Servizio Psichiatrico della Sardegna e ricoveri in Italia, dal 1985 finalmente sto benino anche se con la terapia a casa, però mi sono accorta che su di me hanno fatto tanti esperimenti. Mi hanno avvelenata con una terapia troppo intensa.

Concludendo vorrei dire riguardo alla psichiatria che in Germania sono molto più evoluti e anche se li chiamano robot sono più umani almeno in questo campo. Infatti qui in Sardegna mi hanno legata molte volte al letto e quindi torturata inutilmente.

Cagliari 1988

 

Ho conosciuto Giuseppina perché ha frequentato i nostri Centri Riabilitativi per lungo tempo. Affetta da patologia psichiatrica manifestava frequentemente violentissime crisi. Una leggera sonnolenza preannunciava la crisi isterica ed era necessario che tutti noi presenti in quel momento intervenissimo perché la sua forza si centuplicava. L’ho vista sollevare con le braccia da sola una libreria. Andato quel momento, ritornava ad essere una persona tranquilla e affettuosissima. Nell’Ospedale Psichiatrico della Germania veniva rinchiusa in una camera imbottita per impedirle di farsi del male. Le sue prime esperienze di sofferenza iniziarono in verità in Calabria, dove era nata. La sua bimba era davvero una splendida bimba anche se molto triste.

Adri

View User Profile for Adri

Commenti

Devi collegarti per inviare commenti.
Gia' registrato?
Entra
Non ancora registrato?
Registrati