Interventi nella Categoria: Memorie di luoghi...

Il Castello di Sammezzano

Sfarzo, delirio, abbandono
Il castello, o villa, di Sammezzano è un’opera monumentale e di unica bellezza.  Fu progettata, realizzata e anche finanziata da un importante personaggio fiorentino, tale architetto Ferdinando Panciatichi Ximenes d’ Aragona (infatti nell’atrio del ... leggi tutto
 

Villa P.

L'ultima meta del viaggio in Lazio
Villa P. è una splendida villa tardo barocca costruita tra il 1706 e 1714 dalla famiglia P. e simboleggia la solidità economica e prestigio di questa nota casata. La villa è di proprietà pubblica e dopo il sisma del 1997 subì una prima messa in... leggi tutto
 

Villa G.

Da secolare residenza estiva , sfarzosa dimora signorile sulle colline Umbre a dimora della vergogna e della decadenza. Potrò sembrare ripetitiva ma d'altronde è così: penso questo quando mi trovo in delle ville che erano affrescate e ricche di... leggi tutto
 

Centrale idroelettrica di P.

Andando in terra laziale
Quando si presentò l’occasione di visitare tre mete veramente uniche e distanti dalla nostra Toscana non esitai troppo, e partii col treno delle sei del mattino che ancora il sole doveva tramontare. Di nuovo un bel gruppo di fanatici... leggi tutto
 

Villa S. (ex covitto)

Da Villa a Convitto per un'unica destinazione: l'abbandono
Un grande edificio in rovina, pieno di storia, solcato dal passaggio di personaggi illustri ora covo di pipistrelli, nuovo polmone verde di un’Italia irrispettosa delle sue bellezze. La vegetazione regna sovrana in questo luogo, antico tempio del... leggi tutto
 

Ex ospedale L.

Una storia millenaria in pieno decadimento
Il convento perduto, una storia millenaria, invasioni francesi, epidemie… sono bastate due parole, ‘struttura inadeguata’ per porre fine, nel 1992, all’attività dello storico ospedale L. Il convento, costruito nel 1086, era un noto centro monastico ... leggi tutto
 

Villa F. e la sua tenuta

Magnificenza e abbandono inondati di luce
Villa F. è la magnificenza dell’abbandono. Situata in un sontuoso e curato giardino all’inglese di impianto Ottocentesco, la struttura si erge superba, ermetica, oserei dire pudica, all’occhio ‘in’-discreto’ dell’esploratore. Ho avuto la sensazione... leggi tutto
 

Ex ospedale di Colorno

Quando le mura urlano follia
  Era tempo che aspettavo di andare all’ex ospedale psichiatrico di Colorno, anche se i manicomi non sono i miei ‘habitat’ esplorativi prediletti. Tuttavia la storia di questi luoghi merita di essere ricordata attraverso canali di sensibilizzazione ... leggi tutto
 

La Fornace A.

Antichità, lungimiranza e declino di una fabbrica.
E’ una grande soddisfazione arrivare in un luogo che avevi visto dal finestrino di un treno e scoprire di aver fatto centro. La Fornace A. ha una lunga storia, quanto segue sono frammenti trovati nel net con alcune note personali e indizi acquisiti... leggi tutto